EVENTI E MOSTRE

Tour virtuale guidato alla mostra Raffaello alle Scuderie del Quirinale a Roma

Un lavoro preparatorio durato ben tre anni. Raffaello 1520 – 1483 doveva essere la mostra-evento di questa primavera alle Scuderie del Quirinale a Roma fino al prossimo 2 giugno, ma, dopo appena qualche giorno dall’inaugurazione, ha dovuto chiudere miseramente i battenti a causa dell’emergenza sanitaria del coronavirus. Un evento importante e irripetibile – come ha sottolineato Matteo Lanfranconi, Direttore delle Scuderie del Quirinale.

Oggi il racconto di questa attesissima esposizione è affidato dalle Scuderie del Quirinale ad un film-documentario che prova a raccontarne non solo le opere esposte e il percorso di visita, ma lo straordinario lavoro che ha portato alla nascita di questa mostra-tributo per celebrare il cinquecentenario della prematura morte di un vero genio della storia dell’arte italiana.

Ma per poterlo ammirare dovremo aspettare novembre, data di uscita di questa pellicola, che vede la collaborazione delle Scuderie con la Exhibition on Screen, che distribuirà questo prezioso documento in tutto il mondo: «Questo lavoro voleva far emergere Raffaello – prosegue Lanfranconi – nella sua potenza pitturale ed artistica».

Nate vent’anni fa, le Scuderie del Quirinale rappresentano l’offerta istituzionale della cultura, vuoi per la loro naturale collocazione di prestigio, l’affaccio, appunto, sul Colle del Quirinale.

Raffaello parte da Firenze dalla fine del 1300 per poi trovare la consacrazione proprio nella Città Eterna, con opere che attirano le prestigiose commissioni papali che lo renderanno celebre in tutto il mondo.

L’artista ha avuto il merito, tra gli altri, di riscoprire l’antico con umanità e naturalezza, rielaborandone i modelli e proponendoli ai suoi contemporanei, per realizzare intramontabili opere senza tempo.

Ecco il video della mostra:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *