TELEVISIONE

I set de “L’Amica Geniale”: ecco dove è stata girata “Storia del nuovo cognome”

Con i suoi sette milioni di telespettatori, Storia del nuovo cognome, seconda stagione tratta dalla omonima saga letteraria de L’Amica Geniale di Elena Ferrante, è riuscito a conquistare quasi il 30% di share, confermandosi come uno dei successi televisivi della prima serata di raiuno.

La vita di Lila e Lenù, aminemiche inseparabili che insieme affrontano le difficoltà e i sogni in una Napoli a cavallo tra gli anni ’50 e ’60, ha convinto e per una trama avvincente, e per le suggestive ambientazioni in parte ricostruite e in parte girate proprio nei luoghi descritti nelle pagine dei best-seller internazionali.

E mentre l’americana HBO, rete che partecipa a questa produzione faraonica, ne annuncia la messa in onda statunitense a marzo, l’Italia, giunta con gli episodi di lunedì 24 febbraio a più di metà stagione, si appresta già a salutare le protagoniste e le giovani attrici che presto cederanno il posto a due nuove colleghe più adulte.

Le riprese di questo serial hanno animato la città di Napoli per tutto il 2019. I cittadini infatti si sono imbattuti spesso per i set dislocati nel centro storico della città. Ma dove sono state realizzate le riprese?

Ecco un ideale Tour Geniale tra realtà e finzione dei luoghi di Lila e Lenù.

il “Rione” Luttazzi, completamente ricostruito in un set a Caserta

Non è possibile parlare de L’Amica Geniale senza citare “il Rione”. Pur non parlandone mai esplicitamente, Elena Ferrante fa riferimento al Rione Luzzatti, che è stato completamente ricostruito nel casertano. I “palazzi nuovi” dove Lila Cerullo va ad abitare da sposata, fanno parte del set ricostruito a Caserta così come la Salumeria nuova dei Carracci.

Costiera Amalfitana, scena del Viaggio di Nozze verso Amalfi

Così come non è possibile non citare la suggestiva Costiera Amalfitana dove sfila l’automobile di Lila durante il Viaggio di Nozze verso Amalfi. L’albergo è in realtà il Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento.

Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento
Bagno Elena a Napoli

C’è tanto mare in questa seconda stagione, che vede le vicende principali susseguirsi in spiaggia come violente passioni estive. Il lido dove Lila Cerullo annuncia di essere incinta è uno dei bagni storici del capoluogo partenopeo, il noto Bagno Elena con la sua caratteristica passerella verde, la cui fondazione risale addirittura al 1840. Di fronte il famoso Palazzo Donn’Anna, il cui nome è dovuto alla committente, Anna Carafa, consorte del viceré spagnolo Ramiro Núñez de Guzmán, che ne commissionò la costruzione al più noto architetto del tempo, Cosimo Fanzago.

Palazzo Donn’Anna, Napoli
scena autobus, Albergo dei Poveri a Piazza Carlo III, Napoli

La scena in cui una delle protagoniste, Elena Greco, va a prendere la foto con l’abito da sposa dell’amica esposta in un negozio, è invece girata tra il Corso Umberto (conosciuto anche come Rettifilo) a pochi passi dalla sede centrale dell’Università degli Studi di Napoli, e il Via San Alfonso Maria de Liguori, dove è possibile riconoscere l’Albergo dei Poveri in lontananza. Anche la scena in cui Elena è sull’autobus ruota un po’, forse ingenuamente, intorno a Piazza Carlo III, dove a fare da sfondo alla scena è ancora una volta il Real Albergo dei Poveri, opera di Ferdinando Fuga rimasta incompiuta, commissionata da Carlo III di Borbone, che voleva accogliere le masse dei poveri che accorrevano nel Regno.

Via San Alfonso Maria de Liguori – Albergo dei Poveri, Napoli

Nel romanzo Elena Greco lavora in una imprecisata libreria di Via Mezzocannone. Nella serie è invece la Libreria Berisio, che nella realtà è in Via Port’Alba, storica via dei libri a Napoli, di cui è riconoscibilissimo l’arco, ovvero una delle Antiche Porte del centro antico, che ancora oggi caratterizza la via.

Via Port’Alba, Napoli

Il negozio Solara di Piazza dei Martiri, dove sono in vendita le scarpe Cerullo, anche nella serie si trova proprio a Piazza dei Martiri, di cui sono riconoscibilissimi i leoni che dominano la nota piazza della Napoli-bene.

Negozio di Scarpe Solara, Piazza dei Martiri, Napoli
Palazzo Orsini di Gravina, Facoltà di Architettura, Napoli

Il Liceo Classico frequentato da Elena Greco è reso con ben due sedi: gli interni, dove Elena parla con la sua insegnante, la Galiani, e riceve i libri dal bidello, sono quelli di Palazzo Orsini di Gravina in Via Monteoliveto, sede universitaria della Facoltà di Architettura. La parte esterna invece, dove Elena Greco parla con il suo amato Nino Serratore è invece il Liceo Artistico di Napoli in Largo Santissimi Apostoli con il liceo napoletano e la Chiesa dei Santissimi Apostoli a far da sfondo a teneri baci tra i due ragazzi.

Liceo Artistico di Napoli, Largo dei Santissimi Apostoli – Napoli

E infine Ischia e i suoi innumerevoli scorci e bellezze naturali. L’isola verde è il suggestivo paesaggio dove avvengono i colpi di scena e le vicende cruciali di questa seconda stagione. Il Castello Aragonese, Forio, la Spiaggia dei Maronti e tante altre meraviglie di quest’isola.

Riconoscibilissimo il profilo del Castello Aragonese ad Ischia, durante il soggiorno di Lila e Lenù sull’isola, ma non lasciatevi ingannare: quando Elena Greco va alla casa di Forio di Nino Serratore, si trova in realtà nella vicina Isola di Procida, di cui è possibile scorgere le case colorate.

L’Amica Geniale – Storia del nuovo cognome ha anche il merito di farci scoprire i meravigliosi scorci di Napoli e della Campania: dalla bellissima Isola di Ischia ai vicoli della città poco noti.

Un’occasione per ammirare la bellezza mentre si guarda una appassionante storia di amore e di amicizia.

Nei prossimi episodi abbandoneremo le ambientazioni partenopee per scoprire anche le bellezze di una nuova città: diplomatasi, Elena Greco va a studiare alla Normale di Pisa, prestigiosa sede universitaria che farà da volano per la città toscana.

Tanti i luoghi e le sorprese di questa seconda stagione, che sarà spunto per ripercorrere una Napoli un po’ geniale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *