EVENTI E MOSTRE

Alberto Sordi: una mostra nella sua Villa a Roma per i 100 anni dalla nascita

È una delle icone del cinema italiano, iconica è la scena in cui con finto accento americano divora un piatto di spaghetti. Alberto Sordi oggi avrebbe compiuto 100 anni. Scomparso nel 2003 all’età di 83, è il simbolo di Roma e della romanità con all’attivo oltre 200 film. Diretto da registi quali Vittorio De Sica e Steno, dagli anni ’40 fino agli inizi degli anni 2000 ha interpretato storie e personaggi intramontabili. Tra i più celebri Il Marchese del Grillo, per la regia di Mario Monicelli, dove sordi interpreta un marchese ozioso e vizioso nella Roma papalina di Pio VII.

Tra i film più noti degli anni ’80 In viaggio con papà, che egli stesso diresse, dove un giovane Carlo Verdone interpretava suo figlio, mentre con Vacanze di Natale ’91, entrava a far parte di una delle saghe cinematografiche di maggior successo al fianco di Christian De Sica. Oggi entrambi gli attori ne raccolgono la testimonianza storica, e intendono tramandarla a quelle generazioni che Sordi potranno conoscerlo solo attraverso i suoi film immortali.

Per celebrare questo centenario oggi Virginia Raggi, sindaca di Roma, dalla sala della Protomoteca, al Campidoglio, ha scelto questa data simbolica, per annunciare che il prossimo 16 settembre sarà inaugurata Sordi 100, una mostra per commemorare questo importante anniversario.

Location d’eccezione la storica Villa dell’artista, oggi sede della Fondazione Museo Alberto Sordi che ha collaborato alla realizzazione dell’evento, e che vanta uno straordinario affaccio sulle Terme di Caracalla.

Rimandata a causa del lockdown, la mostra doveva partire già lo scorso 18 marzo, e vanta già 18 mila prenotazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *