Le sale di Palazzo Chigi a Viterbo aprono al pubblico il 14 e 15 maggio

È un week-end di arte inedita quello che vi aspetta, se siete nei pressi di Viterbo. Per la prima volta infatti sono aperte al pubblico le stanze di Palazzo Chigi, storico edificio di metà ‘400 fatto costruire dalla famiglia di mercanti pisani Caetani, per poi essere acquistato dai Chigi nel primo decennio del secolo successivo.

La residenza era appartenuta a Francesco e Agostino, grandi mecenati di Raffaello.

All’interno sarà possibile vedere per la prima volta i delicati affreschi dello Studiolo del Pappagallo e la bellissima Madonna con bambino benedicente dipinta da Antonio Del Massaro, detto Pastura, che si trova nell’edicola della loggia del cortile del palazzo.

I visitatori avranno modo di scoprire il grande salone di rappresentanza, la sala di Afrodite, la cappella, ma anche le cucine in muratura dove è possibile ammirare ancora il vincellaro, antesignano di quello che poi sarà il frigorifero.

La visita è resa possibile grazie al patrocinio dall’Assessorato alla Cultura di Viterbo, e saranno ammessi solo coloro che hanno prenotato un tour con la guida ufficiale. Sono tre i turni previsti, per un massimo di venti persone per volta, che potranno vedere il palazzo nei giorni di sabato 14 e domenica 15 maggio, con un costo del biglietto di ingresso di 10 €.

Un’occasione da non perdere per scoprire i luoghi della ricca famiglia dei Chigi e dei loro monumenti.

Per maggiori informazioni:

www.visitarelatuscia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *