La Scuola Italiana di Comix a Napoli celebra la donna con una festa in rosa!

Qual è il modo migliore per celebrare la donna? Con un party tutto rosa. Ci ha pensato la Scuola Italiana di Comix, che con il suo esclusivo Pink Party ha deciso di celebrare le sue illustratrici, che tanta creatività, passione e tocco femminile hanno apportato alla storica e recente produzione della Scuola di Fumetto più antica della Campania, che oggi al disegno di vignette e balloon affianca con successo l’illustrazione, Cinema d’Animazione, concept art e la Sceneggiatura.

Un lavoro straordinario che ha portato anche alla versione fumetto de I Bastardi di Pizzofalcone, nota serie di romanzi di Maurizio de Giovanni da cui è stata tratta l’omonima fiction con Alessandro Gassman.

Tanto successo, dovuto in parte proprio alle figure femminili della scuola, andava dunque celebrato. Guest star d’eccezione del Pink Party è l’Art Director Clara Battello, che in occasione dell’8 marzo realizza un workshop “Creare il design di una serie editoriale”, dedicato agli alunni della Scuola Italiana di Comix.

Una vera e propria icona dell’illustrazione per l’editoria e non solo, la cui presenza farà da pietra miliare per tracciare i tanti successi raggiunti dagli allievi ed ex allievi del corso di illustrazione.

Il Pink Day vuole essere il modo per celebrare le tante opportunità di carriera agli esordi o già avviate che rappresenta oggi la Scuola Italiana di Comix.

Un workshop, un modo per conoscere l’artista, scattare i selfie di rito, e farsi autografare libri, ma anche un party glamour esclusivo ed elegante in Via Nardones 118 a Napoli.

L’evento non poteva che essere su invito, e vede la prestigiosa collaborazione di Barometz edizioni. Nel corso della serata, che comprende un’apericena e tante sorprese, la performance dell’attrice Fanny Damour, che delizierà i presenti con un bellissimo spettacolo.

E un mio Augurio personale non può che andare ad Annalisa Guida, responsabile del marketing e della comunicazione della Scuola Italiana di Comix, e a tutte le donne di questa fucina di creatività che porta in alto il nome della nostra amata Napoli, che per una sera è tutta Pink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *