ARTE

Banksy ha fatto la storia: asta record per l’opera “Devolved Parliament”

Non è estraneo alle aste dei record Banksy, che aveva fatto parlare di sé meno di un anno fa, quando la sua Girl with Balloon, Ragazza con palloncino, fu battuta all’asta da Sotheby’s a Londra per la cifra record di un milione di sterline, autodistruggendosi subito dopo davanti agli occhi attoniti di banditori e acquirenti.

Il Banksy battuto per 1 mln sterline, che si autodistrugge

A meno di un anno, il misterioso artista, noto soprattutto per la sua street-art e i suoi murales di protesta, è riuscito a lasciare tutti a bocca aperta, ma questa volta non per un quadro che viene distrutto, ma per la cifra record per cui è stato acquistato.

Il dipinto Devolved Parliament, Parlamento Devoluto, in cui l’artista ha ritratto il parlamento britannico in stile accademico, sostituendo i politici con tante scimmie (gli scimpanzé, tanto cari alla sua produzione) è stato infatti battuto all’asta per la cifra record di 11,1 milione di euro.

Un’opera colossale, larga quattro metri e mezzo e alta due e mezzo, che ha fatto discutere soprattutto per la base di partenza fissata tra 1,5 e 2 milioni di euro, catalizzando immediatamente l’interesse dei potenziali acquirenti in sala e anche on-line.

«Oggi abbiamo fatto la storia» ha esclamato il banditore d’asta battendone la chiusura.

Dipinto nel 2009 il quadro fu esposto a Bristol, città natale dell’artista.

Ma questa non è la prima volta in cui l’artista segna un record di vendita. Già nel 2008 l’opera Keep it Spotless fu battuta da Sotheby’s a New York per 1,8 milioni di dollari, un record di cui oggi forse non parleremo più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *